3 Libri su Girlboss * Hai * bisogno di leggere RN

La festa della mamma ci ricorda che le donne sono grandi, ma è importante ricordare che le donne sono anche notevoli in assenza di bambini. Possiamo agire, possiamo scrivere, possiamo governare e possiamo usare alcune o tutte queste qualità per cambiare il mondo. Alcune delle donne più interessanti e ispiratrici là fuori hanno fatto tutto attraverso le avversità più dure, che si tratti di pregiudizi sociali, mancanza di sostegno esterno o delle nostre insicurezze interne. Le scelte del club di questa settimana sono tutte basate sulla vita di donne affascinanti che potrebbero non avere figli, ma hanno grandi storie: Elisabetta I, la regina fijngenoegenannica degli OG, lo scrittore George Eliot e l'attrice e crocifaccia dell'immigrazione Diane Guerrero. Quando avrai finito con le loro storie, potresti essere ispirato a raccontartelo.

ElizabethForgottenYears

1. Elizabeth: The Forgotten Years di John Guy ($ 21): "Anche se lei l'ha presa molto primo respiro, la futura regina Elisabetta I era considerata la seconda migliore ", scrive lo scrittore John Guy, che ha vinto il Whitbread Award nel 2004 per la sua biografia su Mary Stuart, la regina di Scozia. Potremmo parlare molto dell'attuale regina Elisabetta II e della sua famiglia, ma ben prima del regno da record di Liz, il progenitore del suo antenato e del suo nome stava rompendo alcuni seri ostacoli. Salendo al potere a 25 anni, la regina Elisabetta I dovette allontanare pretendenti, consiglieri e occupazioni generali per altri 25 anni prima che tutti rinunciassero all'idea di mettere un anello su di esso. Questa donna indipendente e donna single è stata in grado di governare il mondo dopo aver iniziato la vita con il ridicolo e l'illegittimità.

Guy fa uso di documenti d'archivio, lettere e pettegolezzi per darci un'immagine a tutto tondo di questa figura quasi mitica; Abilmente occupandosi di guerra, rivoluzione e ricaduta economica, Elizabeth era anche vulnerabile e ansiosa, chiedendosi se concedersi la sua passione (per un uomo molto più giovane) o concentrarsi sulla sua carriera (qualcosa che è probabilmente familiare a qualsiasi #girlboss là fuori). Il libro non evita le conquiste di Elizabeth oi suoi difetti, la sua brillantezza o le sue "capricci di vanità e collera".

L'altro aspetto unico del libro è che si concentra sulla seconda metà del suo impressionante periodo di 44 anni . "Con così tanti anni da coprire, i biografi di Elizabeth hanno avuto la tendenza a sbandierare quando ha superato i cinquant'anni", scrive Guy, ma sostiene che, per questa regina, c'è molta verità nel detto "la vita inizia a cinquanta".

Smith_Honeymoon

2. La luna di miele di Dinitia Smith ($ 17): Se la vita può iniziare a 50 anni, può iniziare a 60? Lo scrittore George Eliot si ritrovò vedovo a 60 anni, dopo che il suo amante di 26 anni, George Henry Lewes, morì. Affrontando pensieri di invecchiamento e declino, Eliot sposò un uomo di 20 anni più giovane, John Walter Cross (la regina Elisabetta non era l'unica donna anziana con un occhio attento). Questo romanzo è un ritratto romanzato della luna di miele di Eliot del 1880 a Venezia.

Originariamente Mary Ann Evans, Eliot assunse il nome di un uomo per evitare pregiudizi nel mondo letterario. Era in gran parte autodidatta e convinta che la conoscenza fosse il modo migliore per assicurarsi il suo futuro. Eliot ha scritto sette romanzi, il più famoso Middlemarch, che è stato definito il più grande romanzo in lingua inglese. È stata editrice della rivista letteraria Westminster Review , un ruolo molto insolito per una donna in quel periodo, e ha girato la testa con la sua lunga relazione con la già sposata Lewes, la cui moglie aveva anche un amante. In questo romanzo, Smith usa il fatto storico e l'immaginazione delle emozioni di Eliot per creare un racconto sul trovare l'amore in associazioni improbabili.

In the Country We Love-FINAL

3. Nel paese che amiamo: La mia famiglia divisa di Diane Guerrero con Michelle Burford ($ 18): Sapete ormai che l'immigrazione è un problema pulsante (a meno che non viviate sotto una roccia, legalmente o meno). Che tu sia un muratore o un credente convinto che "nessuno è illegale", c'è sempre il pericolo di dimenticare le vere storie umane sotto la marea della retorica. Cosa succede quando sei nato negli Stati Uniti, ma i tuoi genitori non sono documentati?

Quando Diane Guerrero aveva solo 14 anni, l'attrice nota per Jane the Virgin e Orange è la New Black tornò a casa da scuola per scoprire che i suoi genitori erano stati deportati nella loro nativa Colombia , dopo aver passato anni e migliaia di dollari cercando di rettificare il loro stato. Le fu permesso di rimanere nel paese, ma la sua famiglia se n'era andata. Guerrero dovette fare affidamento su reti di amici di famiglia per superare la scuola e oltre.

Il racconto confessionale e avvincente di Guerrero sul tributo che la separazione ha avuto sui rapporti della sua famiglia e sulla sua salute mentale sta colpendo duramente. Guerrero, che è ambasciatore per la cittadinanza e la naturalizzazione della Casa Bianca, condivide la sua storia, in parte, con almeno 11 milioni di altre persone che sperano di cambiare lo stato di cittadinanza e temono di diventare un danno collaterale nella guerra dell'immigrazione.

i libri ti fanno sentire un capo? Taggaci nella tua prossima modifica del mondo, leggi @fijngenoegenandCo.